It looks like you are coming from United States, but the current site you have selected to visit is Italy. Do you want to change sites?

Yes, please. No. Keep me on the current site.

Filtro a disco Ultrascreen

Panoramica Industrie & Applicazioni Documentazione & Strumenti
Panoramica

Panoramica

Caratteristiche del prodotto
  • Omologato in base ai protocolli California Title 22 fino a 16 gpm/ft2, che è la portata massima effluenti del settore
  • Gestisce facilmente i picchi di TTS fino a 150 mg/l senza intasamento, rispetto ai 50-70 mg/l che causano l’intasamento dei filtri a disco convenzionali.
  • Controlavaggio unico durante il funzionamento che riduce il numero di unità necessarie e compensa la portata delle unità di disinfezione migliorandone l’efficienza
  • Compatto e modulare “plug n play” per velocizzare l’avviamento e ridurre i costi di costruzione
  • I più bassi costi di costruzione del settore con filtro a maglie in acciaio inox.
  • Manutenzione semplice grazie all’installazione sopraelevata, i vagli suddivisi in sezione per facilitarne la pulizia e la sostituzione e per garantire l'accesso.

Prestazioni superiori per il trattamento terziario e le applicazioni di riutilizzo -

il filtro a disco Xylem Leopold® Ultrascreen® garantisce la resistenza dell’acciaio inox per il trattamento terziario e le applicazioni di riutilizzo. Omologato per il riutilizzo in base al Title 22 della California, con tassi di carico fino a 16 gpm/ft2 vanta il più alto tasso di carico omologato del settore, che è 2,5 volte superiore rispetto alla portata degli altri sistemi. Il filtro a disco Ultrascreen è in grado di gestire una carico superiore di materie solide rispetto agli altri filtri a disco, fino a 150 mg/l senza intasamento, rispetto ai 50-70 mg/l che causano l’intasamento degli altri filtri. Inoltre, è stata dimostrata la capacità di soddisfare i requisiti di Title 22 di meno di 2 NTU quando si trattano le torbidità degli affluenti fino a 20 NTU.

La chiave è rappresentata dalla costruzione speciale che guida il flusso tra i due vagli rotanti con maglie in acciaio. La rotazione continua del disco porta i solidi a contatto con i vaglio in base a un angolo acuto. In questo modo le particelle vengono intrappolate anche se hanno dimensioni inferiori rispetto alla maglia. Il controlavaggio viene eseguita con l’unità in funzione. In questo modo la superficie del filtro è sempre pulita e i flussi a valle del filtro vanno a finire nella disinfezione a valle. Il filtro a disco Ultrascreen esalta tutti i tipi di disinfezioni, riduce il fabbisogno di cloro e migliora la trasmittanza dei raggi UV.

Le numerose funzioni regolabili dei filtri a disco Ultrascreen permettono di adattarti alle varie condizioni regolando la velocità di rotazione, i tempi di ciclo di lavaggio e i livelli di affluenti nelle zone di alimentazione in modo da ottimizzare le operazioni e ridurre i costi energetici. Il controlavaggio efficiente ha bisogno di dello 0,5 - 2% del flusso in ingresso. In questo modo riduce i costi di pompaggio e aggiunge solo del carico minimo alla prevalenza. Insieme alla portata elevata e alla capacità di gestire i solidi il filtro a disco Ultrascreen elimina i problemi causati dai picchi di flusso o dalle perturbazioni temporanee del chiarificatore. Garantisce l’affidabilità e la conformità delle tue operazioni.

Facile da operare e mantenere, vanta i più bassi costi totali del settore.

I filtro a disco Ultrascreen è compatto e modulare. Offre la funzione “plug-and-play”, riduce i costi da ingombro garantisce una mesa in servizio facile e veloce. La sua elevata capacità idraulica e la funzione di controlavaggio con filtro in funzione (non c’è bisogno di installare unità addizionali per gestire la portata durante il controlavaggio) si traducono in un minor fabbisogno di unità Ultrascreen per trattata la portata nominale e quindi in una riduzione dei costi. La costruzione compatta e la necessità di installare una quantità inferiore di unità lo rendono particolarmente indicato per gli impianti esistenti che devono soddisfare requisiti di scarico più rigidi.

La sua costruzione rialzata semplifica e rende più sicuro l’accesso. Tutti i componenti sono facili da raggiungere e hanno bisogno solo di utensili manuali convenzionali. I dischi con maglia in acciaio inox sono suddivisi in otto sezioni leggere che possono essere rimosse velocemente per il lavaggio chimico o la sostituzione. Grazie alla resistenza dell’acciaio inox e alla presenza di pochi dischi da mantenere, il filtro a disco Ultrascreen richiede poca attenzione da parte dell’operatore e quindi lascia che si impegni in altri compiti.

Realizzati in acciaio inox resistenti, le maglie dei dischi possono durare fino a 10 anni, cioè due volte di più rispetto ai dischi in tessuto. I componenti principali quali i cuscinetti dell’albero e le catene di azionamento si trovano all’esterno del bacino di trattamento: in questo modo non vengono a contatto con l’acqua di processo e la loro vita di servizio è più lunga. La manutenzione del filtro a disco Ultrascreen è semplice e il suo aspetto rimane pulito più a lungo rispetto ai sistemi convenzionali.

Industrie & Applicazioni

Industrie & Applicazioni

Industrie e applicazioni raccomandate

Erogazione dell'acqua
Bestiame & Pollame Erogazione dell'acqua
filtrazione
Riutilizzo > Trattamento terziario filtrazione
Documentazione & Strumenti

Documenti